Osteocondrosi lombare: sintomi e trattamento, cause, diagnosi, fasi, prevenzione

osteocondrosi della colonna lombare

Le persone con osteocondrosi della colonna lombare evitano sempre movimenti improvvisi, si piegano delicatamente e si girano di lato, si siedono e si alzano lentamente. Quindi cercano di prevenire un dolore acuto e penetrante nella parte bassa della schiena, costringendoli a congelarsi in una posizione del corpo. L'osteocondrosi si manifesta anche con scricchiolii, clic, limitazione della mobilità. Il suo trattamento è spesso conservativo, ma se i dischi e le vertebre sono gravemente danneggiati, è necessario un intervento chirurgico.

Cos'è l'osteocondrosi della colonna lombare

L'osteocondrosi lombare è una patologia degenerativa-distrofica che colpisce inizialmente i dischi intervertebrali. A causa dell'insufficiente apporto di sostanze nutritive, perdono la capacità di trattenere l'umidità. I processi di rigenerazione vengono rallentati, i dischi diventano piatti e fragili. La distanza tra le vertebre adiacenti diminuisce, quindi, per stabilizzare il segmento lombare affetto da osteocondrosi, il tessuto osseo cresce. Si formano osteofiti: escrescenze ossee, se spostate, strutture dei tessuti molli, radici nervose e vasi sanguigni vengono danneggiati.

Fasi della patologia

Lo stadio dell'osteocondrosi è uno stadio nello sviluppo della malattia, che è caratterizzato da alcuni cambiamenti distruttivi nei dischi e nei corpi vertebrali. Viene installato utilizzando l'esame a raggi X. Le immagini ottenute mostrano chiaramente segni specifici di distruzione delle strutture vertebrali. Ogni fase corrisponde alla gravità dell'osteocondrosi, un insieme di sintomi. Più è alto, più difficile è la malattia suscettibile di trattamento conservativo.

Stadio dell'osteocondrosi lombare Segni radiografici e manifestazioni cliniche
Primo (preclinico) Non ci sono segni di osteocondrosi sulle radiografie. Occasionalmente, c'è disagio nella parte bassa della schiena dopo uno sforzo fisico o dopo essere stato a lungo sulle gambe
Secondo C'è un raddrizzamento della lordosi, meno spesso: inclinazione dei corpi vertebrali, deformazione dei processi semilunari. L'altezza dei dischi è leggermente ridotta. Le sensazioni dolorose compaiono più spesso, la loro durata aumenta
Terzo C'è la sclerosi subcondrale delle placche terminali, la sconfitta di un gran numero di processi semilunari, una moderata diminuzione dell'altezza del disco. Oltre al dolore alla colonna lombare, la clinica ha uno scricchiolio, rigidità dei movimenti
Quarto I processi lunati vengono deviati verso l'esterno e all'indietro. C'è una crescita compensatoria del tessuto osseo, la formazione di più osteofiti. Il dolore si verifica quando ci si muove ea riposo

Cause della malattia

cause della malattia

L'aumento dei carichi sulla colonna lombare spesso diventa la causa dell'osteocondrosi. I dischi sono costantemente micro-feriti, non avendo il tempo di riprendersi in tempo. Una parte significativa di essi viene gradualmente danneggiata, innescando la deformazione dei corpi ossei delle vertebre. Tali condizioni patologiche possono anche provocare la distruzione del segmento lombare:

  • anomalie congenite o acquisite - piedi piatti, scoliosi, cifosi, alluce valgo, displasia dell'anca;
  • patologie sistemiche - artrite reumatoide, sclerodermia, lupus eritematoso;
  • malattie endocrine e metaboliche - gotta, diabete mellito, ipo e ipertiroidismo, obesità;
  • lesioni precedenti - sublussazione delle vertebre e loro fratture, lesioni del midollo spinale;
  • disturbi circolatori, anche sullo sfondo di uno stile di vita sedentario.

Uno dei motivi principali per lo sviluppo dell'osteocondrosi è il naturale invecchiamento del corpo. Dopo 50 anni, i processi di recupero rallentano, la produzione di collagene diminuisce e le condizioni dei legamenti peggiorano.

Segni e sintomi caratteristici della malattia

Nella fase iniziale dello sviluppo, l'osteocondrosi non si manifesta clinicamente. Una persona prende un leggero dolore alla parte bassa della schiena per l'affaticamento muscolare dopo una giornata lavorativa e non va da un medico. Ma la gravità dei sintomi aumenta lentamente: presto si aggiunge uno scricchiolio ai dolori quando il corpo si piega e si gira, disturbi sensoriali, rigidità.

Sindrome radicolare

Questo è il nome della lesione delle radici spinali, che porta a disturbi motori, autonomici e dolorifici. La sindrome radicolare si sviluppa con osteocondrosi di 3-4 gradi di gravità. In queste fasi, si forma un'ernia intervertebrale, comprimendo le radici spinali. La patologia procede secondo il tipo di lombalgia, lombodinia e ischialgia lombare. Oltre al dolore intenso, la sindrome radicolare è caratterizzata da sensazioni di intorpidimento, formicolio, brividi striscianti, diminuzione o completa assenza di sensibilità.

Sindrome ischemica

sindrome ischemica con osteocondrosi

Nelle ultime fasi del decorso dell'osteocondrosi lombare, è possibile la compressione dei grandi vasi sanguigni per protrusione erniaria. Gli organi pelvici cessano di ricevere abbastanza nutrienti, il che porta all'interruzione del loro funzionamento. Anche il trofismo del midollo spinale è sconvolto, si sviluppa un deficit neurologico: appare una claudicazione intermittente, la temperatura, la sensibilità al dolore cade.

Sindrome vertebrale

Come risultato di una diminuzione della distanza tra corpi vertebrali adiacenti, crescita del tessuto osseo, i segmenti vertebrali lombari vengono gradualmente deformati. La situazione è aggravata dalla costante tensione compensatoria dei muscoli della schiena con la loro successiva atrofia. L'andatura e la postura di una persona cambiano patologicamente, anche a causa di una ridistribuzione impropria dei carichi. La probabilità di coinvolgimento di altre parti della colonna vertebrale e delle articolazioni delle gambe nel processo distruttivo-degenerativo è notevolmente aumentata.

Sindrome del dolore

Nella parte bassa della schiena si trova un grande nervo sciatico formato dalle radici spinali sacrali. Quando viene violato dalla protrusione erniaria, escrescenze ossee, muscoli spasmodici, si verifica la sciatica - un tipico sintomo dell'osteocondrosi lombare. Appare un dolore acuto che si diffonde lungo il nervo sciatico alle cosce, alle ginocchia, alle gambe (lumboischialgia). Un altro segno specifico di patologia è la lombalgia, o "lombalgia" nella parte bassa della schiena dopo una brusca inclinazione o virata, ipotermia.

Metodi diagnostici

diagnostica dell'osteocondrosi

Quando si effettua una diagnosi, le immagini radiografiche più informative vengono realizzate in due proiezioni. La risonanza magnetica viene eseguita per esaminare il segmento lombare interessato in modo più dettagliato. Lo studio consente di valutare lo stato del midollo spinale, delle strutture dei tessuti molli, dei vasi sanguigni, delle radici nervose. È possibile determinare il grado di danno ai tronchi nervosi utilizzando potenziali evocati, elettroneurografia, elettromiografia. La discografia viene utilizzata per l'esame mirato dei dischi interessati.

Come viene eseguito il trattamento

Viene praticato un approccio integrato al trattamento dell'osteocondrosi lombare. Il trattamento ha lo scopo di eliminare il dolore, ripristinare la mobilità, prevenire la diffusione della patologia a dischi e vertebre sani.

Preparativi

L'uso di farmaci antinfiammatori non steroidei, glucocorticosteroidi, miorilassanti consente di sbarazzarsi della lombalgia. In terapia, i farmaci vengono utilizzati per migliorare la circolazione sanguigna. Ai pazienti devono essere prescritte vitamine del gruppo B, condroprotettori.

Esercizi di fisioterapia

Questo è il metodo più efficace ed economico per il trattamento dell'osteocondrosi. Dopo 1-2 mesi di terapia fisica quotidiana, i muscoli non solo della parte bassa della schiena, ma anche dell'intera schiena vengono rafforzati, la postura migliora, l'afflusso di sangue alle strutture del tessuto connettivo danneggiato viene accelerato. I medici della terapia fisica raccomandano ai pazienti di rallentare, curve morbide e piegamenti del busto, squat poco profondi e affondi.

Massaggio

Ai pazienti con osteocondrosi lombare vengono mostrati tutti i tipi di massaggio: vuoto, agopuntura, tessuto connettivo, segmentale. Ma il più popolare è quello classico. Durante la seduta, il massaggiatore esegue i movimenti di base del massaggio: carezze, sfregamenti, impastamenti, vibrazioni. Gli obiettivi delle procedure sono eliminare gli spasmi muscolari, migliorare la circolazione sanguigna nel segmento interessato e rafforzare i muscoli scheletrici.

Fisioterapia

Nel periodo acuto e subacuto, ai pazienti viene prescritta elettroforesi o fonoforesi con glucocorticosteroidi, anestetici, vitamine del gruppo B. Nella fase di remissione vengono spesso eseguite sessioni di terapia laser, magnetoterapia, terapia con onde d'urto, terapia UHF. Vengono inoltre utilizzate la terapia con ozocerite, applicazioni con paraffina, irudoterapia, fangoterapia, bagni con radon e idrogeno solforato.

Chirurgia

L'indicazione principale per l'intervento chirurgico è la violazione del midollo spinale per protrusione erniaria. Durante l'operazione, l'ernia intervertebrale viene rimossa e il canale spinale viene decompresso. I metodi chirurgici più comunemente usati per l'osteocondrosi lombare sono la microdiscectomia, la vaporizzazione mediante puntura o la ricostruzione del disco laser, il posizionamento dell'impianto e la stabilizzazione del segmento spinale.

Medicina tradizionale

Dopo la terapia principale, ottenendo una remissione stabile nel trattamento, vengono utilizzati unguenti fatti in casa, tisane, impacchi, olio e sfregamento con alcol. I rimedi popolari non influenzano la causa dell'osteocondrosi, quindi vengono utilizzati per eliminare dolori deboli e doloranti, pesantezza nella parte bassa della schiena dopo l'ipotermia, un brusco cambiamento del tempo o una maggiore attività fisica.

Conseguenze del mancato trattamento

Lo sviluppo di quasi tutte le complicanze dell'osteocondrosi lombare è provocato dalla conseguente ernia intervertebrale. La mielopatia discogena è particolarmente pericolosa, che non può essere sempre eliminata nemmeno con il trattamento chirurgico. Si manifesta con disturbi pelvici, inclusi disturbi della defecazione e della minzione. Le complicanze dell'osteocondrosi includono anche la sindrome radicolare, una causa comune di dolore acuto e penetrante nella parte bassa della schiena.

Misure di prevenzione e prognosi

La prognosi è favorevole quando si diagnostica una patologia di 1-2 gravità. Risponde bene al trattamento conservativo e nei pazienti giovani è persino possibile ripristinare parzialmente i tessuti dei dischi intervertebrali. Con lo sviluppo di complicanze, la prognosi per il completo recupero è meno favorevole.

La prevenzione dell'osteocondrosi della colonna lombare consiste nel controllare il peso corporeo, escludere carichi eccessivi, trattamento tempestivo delle malattie endocrine e metaboliche. Neurologi e vertebrologi consigliano di visitare la piscina, fare acquagym, pilates e nordic walking.